Cosenza: Comune sostiene iniziativa “Spegni le luci. Apri gli occhi”

Cosenza: Comune sostiene iniziativa "Spegni le luci. Apri gli occhi"

L’Amministrazione comunale di Cosenza sosterrà sabato 24 novembre l’iniziativa “Spegni le luci. Apri gli occhi”, in occasione della giornata contro la pedofilia istituita dalla Lega Calcio e dalla Presidenza della Camera dei Deputati che hanno accolto l’idea di Don Fortunato Di Noto, da sempre in prima linea con la sua associazione “Meter Onlus” contro questa piaga sociale, fortemente afflittiva, e la proposta del giornalista Mario Campanella, Presidente dell’Associazione “Peter Pan onlus”, anch’egli tra i più pervicaci oppositori del fenomeno criminoso purtroppo molto diffuso nel nostro Paese.

Mentre su tutti i campi di calcio di serie A, sabato e domenica prossimi, in coincidenza con la quattordicesima giornata del massimo campionato di calcio, sarà esposto, prima delle partite, uno striscione anti-pedofilia, e verrà letto un messaggio per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla gravità di questo problema che attanaglia la società, a Cosenza l’Amministrazione comunale guidata da Mario Occhiuto, accogliendo la proposta di Mario Campanella, ha rivolto, per sostenere l’iniziativa, un appello a tutti i cittadini e ai commercianti a spegnere le luci di casa e dei negozi sabato 24 novembre per un solo minuto: dalle 19,00 alle 19,01.

Domani, venerdì 23 novembre, l’iniziativa cosentina di sensibilizzazione alla lotta contro la pedofilia sarà presentata ed illustrata nel dettaglio nel corso di una conferenza stampa in programma alle ore 11,00, nella sala adiacente a quella del Consiglio Comunale, al terzo piano di Palazzo dei Bruzi.

All’incontro con i giornalisti parteciperanno l’Assessore alla comunicazione Rosaria Succurro, l’Assessore alla solidarietà e coesione sociale Alessandra De Rosa e il giornalista Mario Campanella, promotore dell’iniziativa e Presidente dell’Associazione “Peter Pan onlus”. Con un gesto di forte significato simbolico, restare al buio per soli sessanta secondi, l’Amministrazione di Palazzo dei Bruzi lancia lo slogan “Spegni le luci. Apri gli occhi”, al fine di accendere i riflettori delle coscienze sui drammi che riguardano piccoli innocenti indifesi.

Print Friendly