Dove il mare è sempre più blu! – Assegnate le bandiere Blu 2012

Amendolara e la sua bandiera blu 2012
Il mare pulito della Calabria vince un'altra Bandiera Blu 2012

Il mare d’Italia cresce in salute: sono sempre di più i vessilli che certificano la qualità DOC delle nostre località balneari. 
Sono 131 le localita’ costiere e 61 gli approdi turistici che potranno fregiarsi la prossima estate della Bandiera Blu 2012, per un totale di 246 spiagge, tredici in più rispetto allo scorso anno.

Al netto delle uscite (due), sono sette quest’anno i comuni che entrano per la prima volta nel palmares del riconoscimento.

 In Calabria sono 6 le località che sono state premiate della 26/a edizione di Bandiere Blu assegnate dalla Fondazione per l’educazione ambientale (Fee) in collaborazione con Enel Sole e consegnate  a Roma: Amendolara (Cosenza); Cariati,  Cirò MarinaMelissa-Torre Melissa (Crotone);Roccella JonicaMarina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria).

Come si evince non è stata assegnata nessuna Bandiera Blu alle spiagge del mar Tirreno e della provincia di Catanzaro.

«Anche nella prossima estate sul pennone più alto del comune di Amendolara continuerà a sventolare l’ambita Bandiera Blu, assegnataci per il secondo anno consecutivo dalla FEE, l’organizzazione internazionale “no-profit” con sede a Roma che da un quarto di secolo porta avanti il programma che ogni anno, nel mese di maggio, premia i comuni italiani più virtuosi e più attenti al benessere del mare, e non solo. Abbiamo così mantenuto fede all’impegno assunto con i nostri concittadini: l’ambito riconoscimento ci ripaga dello sforzo sostenuto e ci incoraggia a fare sempre di più per incrementare il livello di vivibilità del nostro paese a tutto vantaggio dei cittadini residenti, dell’utenza turistica che ogni anno sceglie Amendolara come meta delle proprie vacanze e anche dei nostri cari emigrati sparsi per il mondo che ogni anno tornano puntualmente nel loro paese d’origine. Questo secondo importante risultato insieme al progetto relativo alla Zona Speciale di Conservazione (ZSC) per la nostra famosa secca, ci convince ancor di più della opportunità di mettere in piedi e lanciare, da qui ai prossimi mesi, una grande conferenza interregionale programmatica sul mare. AMENDOLARA si candida sin da ora ad ospitare e promuovere questo importante evento di confronto sulla Blu Economy, divenuta ormai una delle sfide centrali della sostenibilità ambientale e dello sviluppo durevole delle nostre località, dei nostri territori e della nostra penisola calabrese».

Ciò è quanto ha dichiarato il Sindaco di Amendolara Antonio CIMINELLI, a Roma, con il Vicesindaco Gianni ESPOSITO ed il Presidente del Consiglio Marco MITIDIERI, ritirando, per il secondo anno consecutivo il vessillo sinonimo di qualità dell’ambiente e dei servizi ai turisti.

Bandiera Blu 2012

Nei prossimi giorni gli amministratori festeggeranno, insieme all’intera comunità, l’arrivo della BANDIERA BLU 2012.

Anche Filippo SERO, Sindaco di CARIATI insieme all’assessore al city marketing Sergio SALVATI, esprimono  soddisfazione per il risultato ottenuto: « Per la quarta volta consecutiva – affermano – condividiamo, con la comunità ed il territorio, questo importante risultato che, ancora una volta, rappresenta al tempo stesso un obiettivo ulteriore».

 

La Liguria è sempre prima, ma cresce il Sud con nuove località sia in Campania che in Sardegna. La Liguria si conferma ancora campione regionale con 18 località vincitrici, una in più rispetto allo scorso anno. A pari merito con 16 località, seguono le Marche e la Toscana, che superano di poco l’Abruzzo a quota 14 bandiere. Si porta a quota 13 la Campania, che guadagna una nuova località rispetto alla precedente edizione; sei vessilli per la Sardegna con un riconoscimento in più rispetto all’anno scorso.

“La situazione economica internazionale – ha detto Claudio Mazza, Presidente della Fee Italia – e una domanda turistica sempre più attenta all’ambiente, impongono senza piu’ ritardi, alle Amministrazioni locali, delle scelte concrete in chiave di sostenibilità e qualità”.

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 41 paesi di tutto il mondo, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale. Tra i criteri di giudizio, sono stati presi in considerazione l’educazione ambientale e la gestione del territorio. Tra gli indicatori: impianti di depurazione funzionanti; gestione dei rifiuti con particolare riguardo alla riduzione della produzione, alla raccolta differenziata e alla gestione dei rifiuti pericolosi; la cura dell’arredo urbano e delle spiagge; la possibilità di accesso al mare per tutti i fruitori senza limitazioni.

Tra le località non presenti nell’edizione 2012 delle Bandiere Blu salta all’occhio l’assenza di Rimini, in Emilia Romagna, e Fiumefreddo, in Sicilia. Le sette new entry sono Monopoli in Puglia; Melissa in Calabria; Anacapri sull’isola di Capri; Petacciato in Molise; Palau in Sardegna; Ventotene nel Lazio; Sanremo in Liguria.

Particolare della Torre Spaccata

LE BANDIERE BLU 2012

PIEMONTE (2): Cannero Riviera (Verbania); Cannobio Lido (Verbania)

LOMBARDIA
 (1): Gardone Riviera (Brescia)

FRIULI VENEZIA GIULIA (2): Grado (Gorizia); Lignano Sabbiadoro (Udine)

VENETO (6), provincia di Venezia: San Michele al Tagliamento – Bibione, Caorle, Eraclea- Eraclea mare, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia – Lido di Venezia;

LIGURIA (18): Camporosso, Bordighera, Sanremo – Imperatrice (Imperia); Loano, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Savona -Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Lerici, Ameglia – Fiumaretta (La Spezia)

EMILIA ROMAGNA (8): Comacchio-Lidi Comacchiesi (Ferrara); Ravenna – Lidi Ravennati, Cervia-Milano Marittima/Pinarella/Cervia (Ravenna); Cesenatico, San Mauro Pascoli-San Mauro mare (Forli’-Cesena); Bellaria Igea Marina, Cattolica, Misano Adriatico (Rimini) 

TOSCANA (16): Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore,Viareggio (Lucca); Pisa-marina di Pisa-Tirrenia-Calambrone (Pisa); Livorno-Antignano/Quercianella, Castiglioncello e Vada di Rosignano Marittimo, Cecina-Marina/Le Gorette, marina di Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino-parco naturale della Sterpaia  (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Marina e Principina di Grosseto, Monte Argentario (Grosseto) 

MARCHE (16): Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta (Pesaro-Urbino); Senigallia, Ancona Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona); Porto Recanati, Potenza Picena – Porto Potenza, Civitanova Marche (Macerata); Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio, Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno);

LAZIO (5): Anzio (Roma); Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Ventotene-Cala Nave (Latina)

ABRUZZO (14): Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi (Teramo); Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Vasto-Punta Penna/San Tommaso,, San Salvo (Chieti); Scanno (L’Aquila) 

MOLISE (2): Termoli, Petacciato-Marina (Campobasso) 

CAMPANIA (13): Massa Lubrense, Anacapri – Punta Faro/Gradola (Napoli); Positano, Agropoli, Castellabate, Montecorice-Agnone/Capitello, Pollica-Acciaroli/Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro,Vibonati, Sapri (Salerno)

BASILICATA (1): Maratea (Potenza)

PUGLIA (10): Rodi Garganico (Foggia); Polignano a Mare, Monopoli-Lido Rosso/Castello S.Stefano/Capitolo (Bari); Fasano, Ostuni (Brindisi); Ginosa-Marina di Ginosa (Taranto); Otranto, Melendugno, Salve, Castro (Lecce) 

CALABRIA (6): Cariati, Amendolara (Cosenza); Ciro’ Marina, Melissa-Torre Melissa (Crotone); Roccella Jonica, Marina di Gioiosa Jonica (Reggio Calabria) 

SICILIA (5): Lipari-Lipari/Vulcano (Messina); Ispica-Santa Maria del Focallo/Cirica’, Pozzallo, Ragusa-Marina di Ragusa (Ragusa); Menfi (Agrigento)

SARDEGNA (6): Santa Teresa di Gallura-Rena Bianca, La Maddalena-Punta Tegge/Spalmatore, Palau-Palau Vecchio/Sciumara (Olbia-Tempio); Castelsardo-Ampurias (Sassari); Oristano-Torre Grande (Oristano); Quartu Sant’Elena-Poetto (Cagliari). 

Print Friendly

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.