Fanno sesso in piazza: la gente li riprende coi telefonini

Sesso in piazza Santa Croce E la gente li riprende con i telefonini
Sesso in piazza Santa Croce E la gente li riprende con i telefonini

Piazza Santa Croce, a Firenze, è stata teatro di una vera e propria scena hard a cielo aperto, ripresa da una ventina di persone e finita su Twitter.

Secondo quanto si legge sul Corriere Fiorentino on line e su http://www.reggionline.com la scena «è durata a lungo» e intorno si è formato «un capannello di gente che riprendeva col cellulare, faceva foto, rideva». 

A raccontarlo è stato l’esponente della Lega fiorentinaFederico Bussolin: “Abbiamo visto la calca delle persone, ci siamo avvicinati – racconta al ‘Corriere’ – Ci saranno state circa venti persone che filmavano e fotografavano la scena. Come si evince dalla foto, facevano sesso”.

I due ragazzi erano stranieri – insiste Mario Razzanelli, consigliere comunale del Carroccio che ha assistito alla scena assieme a Bussolin – “visibilmente ubriachi o drogati”. L’accaduto sarebbe l’ennesima testimonianza del degrado diffuso in una delle piazze più belle d’Italia: “Chiunque abbia vent’anni e passi da quel posto, si è visto offrire droga – conclude Razzanelli – Non è servito a nulla chiudere i locali, il degrado è generalizzato”.

 Ormai, dicono i due leghisti, «piazza Santa Croce è fuori controllo, una delle piazze più belle d’Italia, vanto e orgoglio di Firenze, è diventata un bordello all’aperto». «Ho scattato quella fotografia – racconta Bussolin – intorno alle 22.30». I due ragazzi erano stranieri, «visibilmente ubriachi o drogati», scrive Razzanelli.

RENZI: CHIAMATE I VIGILI, NON SCATTATE FOTO «Noi verificheremo quello che è accaduto». Lo ha detto il sindaco di Firenze Matteo Renzi, riferendosi all’episodio dei due giovani fotografati mentre fanno sesso sotto la statua di Dante in piazza Santa Croce. Ma per il primo cittadino non è un «aiuto al decoro» mettersi a fare le foto invece di avvertire la polizia municipale. 

La scena infatti è stata fotografata da diversi passanti e anche da due esponenti della Lega Nord, Federico Bussolin e Mario Razzanelli (capogruppo del Carroccio in Palazzo Vecchio) che hanno anche inviato, via Twitter, gli scatti al sindaco. «Se ci sono due persone ubriache che si mettono a fare sesso in pubblico – ha osservato Renzi, rispondendo alle domande dei giornalisti -, il consigliere della Lega che li vede ha due alternative: prendere il telefonino e chiamare i vigili urbani, il 113 o il 112, oppure fare le foto con il telefonino ai due che, ubriachi, fanno sesso in piazza. Personalmente – ha proseguito -, se mi trovassi in una situazione del genere, chiamerei i vigili urbani perchè possa esserci un intervento e di conseguenza si possa riportare l’ordine e il decoro».

«Vedo che in tanti – ha concluso il sindaco -, anche il consigliere comunale della Lega, hanno deciso di tirar fuori il cellulare e fare le foto: avranno scatti molti belli su internet, ma forse non hanno aiutato molto il decoro per il quale vorrebbero combattere». Renzi torna sulla vicenda anche in un post sulla sua pagina Facebook. «Due ragazzi ubriachi – scrive il sindaco – fanno sesso in piazza Santa Croce, in un parcheggio laterale, tra i motorini. Intorno a loro i passanti, tra cui un consigliere della Lega Nord, prendono il telefonino. Per chiamare i vigili? No: per fare le foto, per girare un video, per scattare un ricordo». 

«Poi – aggiunge Renzi sul social network – il leghista posta la foto in rete e dice che Firenze è degradata per colpa del sindaco, vero responsabile dell’amplesso di quei due. Sono dispiaciuto per la foto ma sono ancora più dispiaciuto per i fotografi». «Sia chiaro – conclude -: aumenteremo i controlli e l’illuminazione. Ma, una volta di più, la questione è educativa. E non riguarda solo quei due ragazzi ubriachi».

Print Friendly

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.