Il Consorzio di Bonifica di nuovo attenzionato da parte dei furfanti: ignoti rubano attrezzature varie.

Il Consorzio di Bonifica di nuovo attenzionato da parte dei furfanti: ignoti rubano attrezzature varie.

Dopo che a Pasqua sono stati dati alle fiamme due escavatori del Consorzio di Bonifica integrale dei Bacini dello Ionio cosentino di Trebisacce (CS) è ancora lo stesso Consorzio a subire un furto di macchinari, attrezzature varie e materiale di consumo nel deposito di Trebisacce.

“Cosa vi è dietro questo accanimento nei confronti di un Consorzio tra i più impegnati sul territorio? Si chiede il presidente di Coldiretti Calabria Pietro Molinaro. Tutto fa pensare che evidentemente sono stati toccati interessi consolidati di chi vedeva nel Consorzio terra di conquista. Le forze dell’ordine che stanno indagando adesso possono avere qualche altro elemento per stroncare questo fenomeno che sta assumendo contorni davvero inquietanti e preoccupanti. Ad essere messa a rischio è ora l’attività stessa del Consorzio di Bonifica con danni che si ripercuoteranno negativamente sull’agricoltura e sulle giornate di lavoro che il Consorzio assicura. Insomma una beffa per tutti! Continuiamo –conclude Molinaro – ad essere accanto al presidente Blaiotta, al consiglio dei delegati e alla maestranze del Consorzio convinti che stanno lavorando al meglio e questi sinistri figuri che compiono misfatti, presto saranno assicurati alla giustizia.

COMUNICATO STAMPA COLDIRETTI CALABRIA

Print Friendly