OGGETTO: Presentazione GUIDA “COME COMPORTARSI IN CASO DI…”

Si è svolta ieri mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Trebisacce la presentazione della GUIDA PRATICA “IMPARIAMO A DIFENDERCI DAI RISCHI, COME COMPORTARSI IN CASO DI…” fatto stampare dal Comune di Trebisacce con il servizio nazionale di Protezione Civile.

L’Amministrazione Comunale, con il pieghevole fatto stampare, ha voluto dare una basilare informazione ed una serie di consigli utili, ai fini della Protezione Civile, per meglio conoscere i comportamenti da assumere nel caso di eventi calamitosi che potrebbero verificarsi in Città, con una mappa di aree di attesa dove recarsi in caso di emergenza.

L’obiettivo della campagna d’informazione è promuovere una cultura della prevenzione, avviare un processo che porti il cittadino ad acquisire padronanza nei comportamenti da assumere in determinate circostanze, che siano terremoti, alluvioni o incendi.

Il Sindaco di Trebisacce Avv. Franco Mundo ha evidenziato l’importanza di una pianificazione degli interventi di Protezione Civile, non solo Comunale, ma comprensoriale. Ha, inoltre, evidenziato di come il Comune sia il primo avamposto dello Stato sul territorio, e quindi di Protezione Civile ma che spesso è impossibilitato ad affrontare le emergenze che la natura crea proprio per la mancanza di risorse finanziarie.

In proposito ha auspicato maggiore attenzione dello Stato e della Regione diretta proprio a garantire risorse minime per fronteggiare le eventuali avversità.

Sono intervenuti l’Assessore Provinciale alla Protezione Civile Biagio Diana, il Direttore Generale alla Protezione Civile Regione Calabria Dott. Salvatore Mazzeo il quale ha sollecitato gli amministratori ad un maggiore interesse per la prevenzione, non solo individuando aree emergenziali ma di un coinvolgimento attivo dei cittadini.

Hanno preso la parola anche il Sindaco di Villapiana Roberto Rizzuto, Il Sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli, il Sindaco di Roseto Franco Durso, Ing. Edoardo D’Andrea (Responsabile articolazione rischio sismico)  e l’Assessore alla protezione Civile di Trebisacce Dino Vitola.

Presenti tutti i corpi organizzati dello Stato: dai Vigili del Fuoco alle Forze dell’Ordine, al Corpo Forestale dello Stato alla Polizia Municipale, Confraternita Misericordia di Trebisacce e tutte le Associazioni di Volontariato del Territorio, presente anche il Presidente dell’Associazione volontari P. Civile di Trebisacce Geom. Nilo Rossi.

La Protezione Civile, dunque, oltre ad essere una “macchina per il soccorso” che interviene durante un evento calamitoso, è un sistema di prevenzione e monitoraggio del territorio.

 

 

UFFICIO STAMPA

COMUNE DI TREBISACCE

Print Friendly