Roseto Capo Spulico (Cosenza) / Il Peperoncino Jazz Festival 2012 farà tappa al Castello Federiciano

castello di roseto
castello di roseto

Dopo aver percorso in lungo e in largo tutto il territorio regionale, con tappe in ben 25 diverse località calabresi e il coinvolgimento di tutte e cinque le province e dei tre parchi nazionali della regione, il Peperoncino Jazz Festival 2012 si appresta ad approdare per la prima volta nella splendida Roseto Capo Spulico per una intensa “cinque giorni” in programma da questa sera (venerdì 31 agosto) al 4 settembre prossimo nello splendido centro storico di origine medioevale del comune dell’alto Jonio cosentino e nel famoso Castello Federiciano. 

 

Ad inaugurare la collaborazione tra il festival musicale più piccante d’Italia e quella che costituisce una delle località turistiche più rinomate della costa, il concerto in programma questa  sera alle ore 22 nella suggestiva cornice del Castello Federiciano che vedrà sul palco il sassofonista Daniele Scannapieco (senza dubbio uno dei protagonisti del panorama jazzistico nazionale, collaboratore di tutti i migliori jazzmen italiani, di star del panorama internazionale quali Henry Salvador, Dee Dee Bridgewater, Joe Lavano e Greg Hutchinson, ma anche di artisti come Mario Biondi e Nicola Conte) duettare con Walter Ricci (giovanissimo e talentuoso cantante partenopeo perdutamente innamorato della musica in generale e del jazz in particolare, accostato da molti a Michael Bublè), apprezzato dalla critica specializzata per la padronanza vocale della grande tradizione dei crooners d’oltre Oceano e per la capacità di spaziare dal jazz al pop, richiamando l’influsso di generi contemporanei.

 

 I due talentuosi musicisti, supportati da Michele Di Martino al piano, Tommaso Scannapieco al contrabbasso e Giampiero Virtuoso alla batteria, nel corso della serata, fortemente voluta da Michele Cosentino, patrocinata dall’amministrazione comunale capeggiata da Francesco Durso grazie all’interessamento dell’assessore al turismo e spettacolo Sabrina Franco e realizzata con il contributo di Nastro Azzurro Peroni, con il sostegno della Società Nazionale di Salvamento e dell’immobiliare Joniodamare e con il supporto logistico del Ristorante Alla Corte di Federico e del Minerva Club Resort, presenteranno il cd “The Cole Porter Songbook”, lavoro discografico uscito lo scorso anno per la prestigiosa etichetta discografica Picanto Records.

 

 Dopo questa inaugurazione in grande stile della cinque giorni rosetana, il 1° settembre il festival musicale più piccante d’Italia si sposterà nel centro storico di Roseto, per una serata all’insegna dei più famosi standard jazz magistralmente interpretati dal VIC Trio, Ore 22.00, concerto di Vic Trio. Ingresso Libero.

Qui Ais Calabria gestisce Enoteca Calabria con i vini delle 20 cantine aderenti

Si potranno degustare, per la provincia di Reggio Calabria la casa vinicola Malaspina e l’Associazione Megale Hellas dei produttori del Greco di Bianco; per il Lametino l’azienda Statti; per la zona di Cirò Ceraudo, Ippolito, La Pizzuta del Principe, Librandi, Senatore e Tenuta Iuzzolini; per la D.O.C. Terre di Cosenza Antiche Vigne, Chimento, Colacino, Donnici 99, Tenute Ferrocinto – Sponsor della settimana di concerti in programma a Castrovillari – Gialdino, Giraldi & Giraldi, Piana di Sibari, Serracavallo, Terre del Gufo e Verbicaro Viti e Vini; per un totale di 20 azienderappresentative della vitivinicoltura calabrese.

 La cinque giorni rosetana dell’11° PJF  continuerà il 2 e 3 Settembre, al costo di 5 euro e sono attesi nell’ordine Walter Ricci – Daniele Scannapieco Quintet, Wishlist Quartet e Balkanica, alle ore 22:00.

Concluderà, poi, martedì 4 settembre nella suggestiva cornice della Corte del Municipio con una serata all’insegna dell’incontro tra musica e teatro con la produzione originale del festival “A Tribute to Duke Ellington” a cura dell’attore Leonardo Gambardella e del sassofonista e clarinettista Gianfranco De Franco,con ingresso libero.

Print Friendly