Sono Franco Mundo e Giuseppe Sposato i due candidati a sindaco

Manca l’ufficialità ma sembra proprio che a correre per la poltrona di sindaco siano 2 persone:

  • l’Avv. Franco Mundo, candidato a sindaco  per il centrosinistra,  consigliere provinciale socialista, di professione avvocato, nipote dell’ex on. Antonio Mundo a lungo sindaco di Trebisacce
  • L’imprenditore  Giuseppe  Sposato, originario di Acri ma residente a Trebisacce , già presidente del Rotary che guiderà una lista civica definita “ Trebisacce Futuro”  originata dalle forse politiche  appartenenti al centro destra.

Apprendiamo che la candidatura di Franco Mundo, da quanto scritto da tutti i giornali locali, sarebbe stata prima concordata a Cosenza e poi sottoscritta da quattro dei 5 partiti che hanno deciso di formare la coalizione.

La coalizione del centrosinistra avrebbe poi  delegato, ad una apposita commissione, il compito di redigere il programma elettorale condiviso.

Difatti in una nota, firmata da Rocco Soldato (Psi), Luciano Regino (Pd), Gianpaolo Schiumerini (Sel) e Nicola Aloia (Idv) vengono illustrati i punti programmatici essenziali sui quali si concentrerà il lavoro della commissione: funzionamento della macchina amministrativa; politica delle entrate e contenimento della spesa per evitare il dissesto finanziario; individuazione di risorse pubbliche attraverso una equipe di tecnici ed esperti informatici; ambiente e gestione del territorio; piano della viabilità; iniziative a sostegno del commercio a partire dalla lotta ad ogni forma di abusivismo ambulante; idee e proposte per rilanciare il turismo; piano strutturale comunale in linea con il principio della compatibilità ambientale e del rapporto con i comuni confinanti; attenzione al disagio giovanile e familiare attraverso una nuova impostazione delle politiche sociali; sviluppo delle politiche culturali.

I quattro partiti del centrosinistra  ringraziano il candidato a sindaco Giampiero Regino, designato a seguito delle primarie interne al Pd che ha rinunciato alla candidatura e che con la sua sensibilità politica ha favorito il raggiungimento dell’importante risultato di ricompattare la coalizione di centrosinistra”.

Per il lavoro svolto dal Pd  è stato deciso, in modo unanime, che in caso di vittoria delle elezioni amministrative, la carica di vicesindaco della coalizione spetta all’esponente eletto del Partito democratico.

Ma non sono tutte rose e fiori infatti  Rifondazione comunista, che pure aveva sottoscritto l’accordo politico, resta fuori dalla coalizione non condividendo la candidatura di Mundo e punta su personaggi nuovi. Ciò è emerso in un incontro convocato dal segretario cittadino di Rifondazione, Emmanuel Mineo, tenutosi alla presenza del segretario provinciale Nicola Corbino.

Invece la candidatura  di Giuseppe Sposato sarebbe scaturita dall’adesione delle forze politiche del Fli, La Destra, Pdl e Udc  al progetto politico proposto dal Movimento Civico “ Trebisacce Futuro.

Alla presenza dei rappresentanti locali di partito Giandomenico Amodeo, Antonio Presta, Antonio Cerchiara e Davide Cavallo  e di rappresentanti della società civile  e di alcune associazioni è stato  presentato brevemente il progetto politico:

La volontà di costruire una coalizione che ponga al centro del progetto i giovani, dotati di professionalità utili per la realizzazione di un nuovo progetto per Trebisacce.

A concluso Sposato promettendo che quanto prima concorderà la data in cui tenere la conferenza stampa di presentazione del progetto politico.

Print Friendly