Vittorio Sgarbi in visita a Trebisacce

Il centro storico di Trebisacce non è mai stato tanto vivo come la serata evento del 19 agosto. I riflettori si sono accesi già da giorno 18 agosto con l’evento “Odori, sapori e mestieri dell’Alto Jonio, la cosa importante è ricordare che queste due giornate sono state finanziate interamente dal “GAL Federico II” di Amendolara. Nelle intenzioni dell’Assessore Saverio La Regina e dell’Assessore Filippo Castrovillari (con delega al centro storico) era quello di portare più gente possibile a conoscere il nostro meraviglioso centro storico e a valorizzare questa bellezza naturale.

 

Nel corso della prima serata sono stati presenti espositori con stand enogastronomici, musica popolare con un gruppo folcloristico di Acqua Formosa. Nella seconda serata invece è stato presente un gruppo musicale che riproponeva la tipica ballata pugliese, la pizzica.

Una due giorni apprezzata da cittadini e turisti, andando al di la di ogni aspettativa.Ma il boom di presenze si è registrato con la presenza di un ospite d’eccezione, il Prof. Vittorio Sgarbi , tra i più preparati critici della storia dell’arte, personaggio istrionico dalle indiscusse qualità dialettiche e artistiche. Con la sua presenza ha il potere di catalizzare l’attenzione e l’ammirazione del grande pubblico al quale il critico ha la capacità di rivolgersi in modo diretto, semplice, ironico ed efficace.

Il Prof. Sgarbi è stato accompagnato dal Sindaco e dall’Assessore Dino Vitola a visitare la Chiesa madre di San Nicola di Mira . L’attenzione del critico d’arte si è focalizzata sul crocefisso ligneo del 200 a.C. rinvenuto alla luce durante i lavori di restauro dell’imponente Chiesa Bizantina, ed ha richiesto il materiale per meglio inquadrare e datare tale crocefisso per una più dettagliata scheda tecnica. Inoltre, durante la sua passeggiata per il centro storico ha avuto modo di visitare il Museo dell’Arte Olearia ma non si è tirato indietro a salutare la folla che ha gremito Piazza Progresso.

Il Sindaco e l’intera Amministrazione Comunale non posso che dirsi soddisfatti per come si è svolto l’evento e di come sta procedendo il ricco calendario “Marestate 2012”.

 

Print Friendly

Lascia un commento